Le porte a scomparsa


In questa pagina parleremo di :porte a scomparsa

Quando la porta scorre


Le porte a scomparsa rappresentano un tassello importante all'interno dei complementi d'arredo di un immobile e sono inoltre un'ottima soluzione per risparmiare dello spazio ed ottimizzarlo in ambienti piccoli.

Questa tipologia di porte sono una soluzione d'arredo pratica ed elegante perché scompaiono letteralmente all'interno della parete, senza ingombrare; la parete in cui le porte dovranno scomparire deve essere molto spessa e robusta, altrimenti c'è bisogno di rinforzarla. Le porte a scomparsa possono essere ad un'anta sola o a due ante che vengono chiuse ermeticamente ed impediscono il passaggio di suoni o cattivi odori.

Molti sono i materiali disponibili per la creazione di porte a scomparsa, a cominciare dal legno, che è sicuramente il materiale più usato grazie ai suoi molteplici vantaggi.


Le porte a scomparsa in legno


porte scrignoIl legno è un materiale che rende elegante qualsiasi tipo di ambiente, grazie alla sua naturale adattabilità ad ogni tipologia di arredo, inserendosi perfettamente ed armoniosamente all'interno dell'abitazione.

Il legno utilizzato per le porte a scomparsa è tamburato per alleggerire l'elemento scorrevole.

Il legno è molto semplice da decorare con intarsi o altre tipologie di motivi, che potrebbero abbellire ancora di più le porte a scomparsa; il legno è eco-sostenibile al cento per cento ed ha bisogno di una costante manutenzione per essere sempre bello e lucido.

In foto: Mind di Scrigno


Pvc, alluminio e vetro per le porte a scomparsa


unico eclisse Un altro materiale utilizzato per le porte a scomparsa è il PVC, che ha riscosso notevole successo nel campo dei serramenti e dell'arredamento.

Il PVC è un materiale isolante sia acustico che termico e, pertanto, permette di risparmiare sui riscaldamenti in inverno e sull'aria condizionata d'estate. Inoltre è idrofugo ed ignifugo ed è molto resistente.

Nonostante il PVC sia un polimero derivato del petrolio, non inquina poiché al termine del suo ciclo vitale può essere riciclato totalmente ed impiegato per la costruzione di altri oggetti. Molto utilizzato per le porte a scomparsa è anche l'alluminio, un materiale leggero ma molto resistente ed è adatto soprattutto ad edifici pubblici o capannoni industriali: l'alluminio rifugge la ruggine e permette alle porte di durare per moltissimi anni.

Infine, esistono porte in vetro che vengono usate soprattutto per soggiorni e per tutti quegli ambienti che hanno bisogno di maggiore illuminazione.

Il vetro per porte a scomparsa è molto resistente e robusto, per garantire sicurezza sotto ogni punto di vista.

In foto: porta e controtelaio Unico di Eclisse






Articoli Correlati

controtelaio da muratura e cartongesso, Scrigno
Recupero delle porte a scomparsa

La porta a comparsa è oggi una delle più utilizzate in sostituzione delle vecchie classiche porte a battente. Le porte a scomparsa richiedono un controtelaio che deve essere murato nella struttura pe ...

Vai alla pagina Recupero delle porte a scomparsa
porte scorrevoli
Messa a punto delle porte a scomparsa

La porta a scomparsa permette di risparmiare spazio utile e questo è un fattore largamente considerato nella progettazione d’interni attuale. Lo spazio in una casa non è mai a sufficienza e in questo ...

Vai alla pagina Messa a punto delle porte a scomparsa
bagno accessibilita.it
Porte per disabili

Nonostante siano alla base della nostra deambulazione, fino a che non ci s’imbatte personalmente nel problema delle barriere architettoniche presenti negli spazi di vita, tendiamo a sottovalutarle. M ...

Vai alla pagina Porte per disabili
Scegliere le porte scorrevoli

Arredare la propria casa e curare nei dettagli gli ambienti casalinghi vuol dire essere consapevoli di voler vivere in un ambiente armonioso ed elegante; per questo motivo è bene scegliere le porte ad ...

Vai alla pagina Scegliere le porte scorrevoli