Come risparmiare sulle porte

Come risparmiare sulle porte

Tante sono le tipologie di porte da interno presenti sul mercato per risparmiare, a cominciare dalle classiche porte a battente che sono costituite da un'anta singola legata al telaio attraverso i cardini che ne permettono la rotazione e quindi l'apertura.

Questa tipologia di porte viene utilizzata soprattutto per ambienti in cui lo spazio è ampio. Invece, per quanto riguarda gli ambienti in cui bisogna ottimizzare gli spazi vengono utilizzate le porte a libro e le porte scorrevoli o a scomparsa.

Le porte a libro sono costituite da due ante simmetriche o anche asimmetriche che si ripiegano su se stesse recuperando una notevole quantità di spazio e sono davvero ottimali in situazioni simili.

Le porte a scomparsa o scorrevoli, invece, scompaiono letteralmente nel muro per non lasciare alcuna traccia ed ottimizzare lo spazio nel migliore dei modi.

Le porte da interno scorrevoli possono essere interne al muro se le pareti di casa sono molto spesse e solide, o esterne, se le mura dell'abitazione sono relativamente sottili; nell'ultimo caso il telaio e le guide vengono apposte esternamente al muro nella parte superiore all'architrave.

In foto: porta Sidney di Bertolotto

porte economiche

Porta guarnizione inferiore Weather Stripping – Viden paraspifferi a forma di adesivo Door Bottom sweep Insonorizzare Door kit, porta senza telaio in silicone per porte e finestre, 99,1 cm di striscia per porta a porta guarnizione crepe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€
(Risparmi 6,51€)


I materiali

particolari bertolotto sidney Molteplici sono anche i materiali utilizzati per la realizzazione di porte da interno, a cominciare dal legno che è sicuramente il più usato grazie alla sua capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di arredamento.

Il legno è un materiale molto elegante e vesratile, infatti, permette di essere decorato con intarsi e motivi di vario generesecondo le esigenze e i gusti di ogni persona.

Questo materiale è eco-sostenibile al cento per cento dal momento che alla fine del suo ciclo vitale viene degradato biologicamente senza arrecare danni all'ambiente.

Il legno ha bisogno di una costante manutenzione per sfoggiare appieno la sua bellezza e per donare eleganza alla casa.

Un materiale molto usato per le risparmiare sulle porte da interno è il PVC, di recente invenzione, ma che ha riscosso molto successo nel campo dei complementi d'arredo e dei serramenti grazie soprattutto alla sua lunga durata nel tempo.

Il PVC è, inoltre, un materiale isolante e permette di risparmiare sui riscaldamenti d'inverno e sull'aria condizionata d'estate, dando anche una mano alla tutela dell'ambiente.

Infine, anche l'alluminio viene molto usato per questa tipologia di porte, soprattutto per i capannoni industriali e gli edifici pubblici, essendo un materiale molto leggero ma anche molto resistente.

Inoltre è anche immune dalla ruggine e riesce a sopportare bene l'umidità, ed è spesso impiegato in luoghi marini poichè resiste bene agli attacchi della salsedine.

In foto: porta Bertolotto Sidney particolare

  • porte linea cioli La porta a soffietto è la porta più economica che esista: infatti questa porta spesso è caratterizzata da aste verticali realizzate in materiale plastico che incernierate tra loro permettono di render...

Tomnk 9 Proteggi pentole Protezioni Per padelle in tre dimensioni, grandi, medie, piccole

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€