Le porte scorrevoli

Arredare la propria casa e curare nei dettagli gli ambienti casalinghi vuol dire essere consapevoli di voler vivere in un ambiente armonioso ed elegante; per questo motivo è bene scegliere le porte adatte allo stile della casa. Molto apprezzate sono le porte scorrevoli, utilizzate in ambienti in cui è necessario ottimizzare lo spazio nel migliore dei modi, infatti con questo tipo di porte, viene recuperato lo spazio superfluo che veniva occupato dal raggio di apertura della porta a battente. Esistono due tipi di porte scorrevoli, quelle esterne a muro e quelle a scomparsa: la prima tipologia si riferisce a quelle porte, la cui apertura avviene lungo la parete esterna, dove è montata una guida esternamente e sulla quale la porta riesce a scorrere; la seconda tipologia invece comprende le porte che scompaiono letteralmente all'interno del muro, ... continua

Articoli su : Le porte scorrevoli


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , senza lasciare alcun tipo di traccia, ma per questo tipo di porte è necessario che il muro sia molto robusto e spesso. Molti sono i materiali usati per la creazione di porte scorrevoli, per consentire a tutti di poter scegliere il materiale più adatto alla propria casa; molto utilizzato è il legno, perché riesce a conferire un'eleganza all'abitazione che non è propria degli altri materiali. Inoltre il legno è molto resistente e duttile, al punto che è molto semplice da decorare con intarsi e motivi di vario genere; il legno usato per le porte scorrevoli è il massello, ovvero quel legno che viene prelevato direttamente dal tronco degli alberi per garantire maggiore stabilità e robustezza alle porte, che potranno durare per maggior tempo. Il legno è un materiale eco-sostenibile, infatti si può degradare biologicamente al termine del suo ciclo vitale, per salvaguardare l'ambiente circostante. Un altro materiale molto utilizzato è il PVC, un materiale di recente scoperta, ma che ha riscosso notevole successo in questo campo; questo materiale è molto resistente e non teme l'umidità, né il fuoco, infatti è ignifugo e idrofobo, per consentire un'ottima durata nel tempo. Le porte scorrevoli in PVC sono anche molto isolanti e permettono di risparmiare sui riscaldamenti d'inverno e sull'aria condizionata d'estate; nonostante sia un ricavato del petrolio, il PVC non inquina, perché viene riciclato in tutte le sue parti per la creazione di altri oggetti. Infine, anche l'alluminio si configura come materiale per la creazione delle porte scorrevoli, molto usato grazie alla composizione delle sue molecole che lo rendono immune dalla ruggine; l'alluminio è usato soprattutto in capannoni industriali e in edifici pubblici, perché si addice maggiormente a questo tipo di edifici.

      Molte sono le possibilità di scelta, basta solo selezionare il modello e il materiale più adatto alle proprie esigenze.