Le porte per interni

Porte per interni

Porte per interni arredare con gusto e stile la propria casa, separando tutte le stanze con la porta più adatta al tipo di camera. Una porta per interni non è un semplice mezzo per isolare e distinguere due ambienti, è un vero e proprio elemento d’arredo. Una parete priva di porta è sguarnita, piatta, disadorna. Le porte per interni - nelle differenti fantasie, modelli e colori - movimentano, rallegrano e rendono accoglienti e confortevoli gli ambienti. In legno, dalle tonalità chiare o scure, le porte per interni conferiscono un senso di protezione e conforto, sicure e robuste isolano ogni stanza e la insonorizzano. Le proposte di porte per interni colorate, con tonalità vivaci o pacate, sono ideali per abitazioni dallo stile moderno, caratterizzate da semplicità e design. Con vetri opachi per stanze da bagno o trasparenti per uffici. Ogni casa può definire e completare il suo stile con delle adeguate porte per interni che si identifichino con l’animo di chi la abita. In foto: Porte Ghizzi e Benatti
porte per interni

Porta guarnizione inferiore Weather Stripping – Viden paraspifferi a forma di adesivo Door Bottom sweep Insonorizzare Door kit, porta senza telaio in silicone per porte e finestre, 99,1 cm di striscia per porta a porta guarnizione crepe

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€
(Risparmi 6,51€)


Maniglie per porte interne

Maniglie per porte interne Le maniglie per porte interne sono il particolare che determina l’eleganza dell’arredo. Come l’orologio da polso per l’uomo o la borsa per la donna, le maniglie per porte interne sono un complemento indispensabile per completare la raffinatezza dello stile della porta. Spesso, è sufficiente rinnovare il modello di maniglie per ridonare nuovo splendore e rendere moderne le porte per interni delle proprie casa. Ma quale stile scegliere? Per porte color legno, classiche e tradizionali, sono molto indicate delle maniglie tondeggianti con linee morbide e bombate dall’intramontabile cromatura in ottone o in tonalità rame. Altresì indicate, per questa tipologia di porte per interni, maniglie a pomo in acciaio antichizzato o in ceramica. Porte con vetri, colorate o dallo stile moderno prediligono delle maniglie per porte per interne dalle linee geometriche, di design, squadrate e dagli spigoli vivi, nelle varie tonalità dei metalli ma in questo caso meglio se opache o satinate, oppure sarà possibile optare per delle soluzioni in vetro, trasparente, satinato o colorato.

  • porte moderne Nella ristrutturazione di un appartamento o nel progettare gli interni di una nuova abitazione o ufficio, la scelta della porta giusta non è sempre facile: questa deve accordarsi con i rivestimenti pe...
  • Curare il proprio appartamento con i complementi d'arredo giusti è un'azione che dev'essere eseguita in maniera regolare per poter rendere personalizzata la propria casa ed accogliere gli ospiti nel m...
  • porte classiche Quando si parla di porte classiche, ci si riferisce in genere a porte per interni realizzate principalmente in legno massello. Si tratta solitamente di porte realizzate dalla mano di esperti arti...

Eurographics DD-DT7086 Carta da parati per la porta Step into the Moonlight&quot, Step into the Moonlight, 92 x 202 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,62€


Materiali per porte interne

Materiali per porte interne Scegliere i materiali per porte interne da inserire nel contesto del proprio alloggio è essenziale per conferire armonia e completezza all’allestimento complessivo della casa. Pavimenti in parquet e pareti dai colori caldi richiamano indubbiamente dei materiali per porte interne in legno, da selezionare in funzione della tonalità del parquet.Per ambienti piccoli privi di finestre, camere poco luminose, cucine o più semplicemente per le stanze degli uffici che svolgono attività front office i materiali per porte interne da prediligere sono quelli in vetro che assicurano il passaggio della luce. Trasparente, colorato o satinato, esistono varie soluzioni di porte in vetro che si possono adattare ai vari tipi d’ambiente.Tra i materiali per porte interne più economici, che assicurano una perfetta funzionalità della porta e buona resistenza e durata nel tempo, vi è il laminato. Perfettamente isolante, il laminato è un materiale perfetto per la realizzazione di porte dai colori vivi, solari e caldi, dall’effetto laccato o opaco. In foto: Porta Door2000


Vetri per porte interne

Vetri per porte interne I vetri per porte interne sono ottimali per permettere l’entrata della luce in quegli ambienti che ne sono privi e inoltre aiutano a dare maggiore ampiezza all’ambiente creando un’idea di continuità tra i due luoghi che saranno separati dalla porta. Le porte in vetro possono essere composte interamente in questo materiale. In questo caso le tipologie di vetri per porte interne che si possono scegliere sono fondamentalmente di due tipi: vetro temperato, nettamente più resistente del vetro comune e con la peculiarità di frantumarsi in piccoli pezzi non taglienti, e il vetro stratificato, formato da due lastre fissate su una pellicola di materiale plastico, che in caso di rottura si crepano senza far cadere i pezzi rotti. Altresì vi sono porte con struttura in legno o acciaio che montano delle inserzioni in vetro. Optando per queste soluzioni si potrà sceglie del vetro colorato, stampato o dipinto con le decorazioni che si preferiscono. Satinato o trasparente, la componente in vetro movimenterà e spezzerà la monotonia della porta, della parete e della stanza. In foto: Porta Tecnicom


Le porte da interno

Le porte da interno Le porte da interno hanno la funzione di separare gli ambienti dell'abitazione, di preservarne la privacy, di isolare da rumori ed evitare le dispersioni termiche.

In commercio la scelta è molto ampia sia in termini di materiali, sia per la vasta scelta tra modelli e tipologie di apertura.

Il modello più classico è chiamato a battente, mentre sempre più apprezzato è il modello detto a libro, capace di coniugare funzionalità ad impatto estetico ed adatto a qualsiasi ambiente.

Tra i modelli di porte da interno troverete anche quelle a scomparsa, utilizzate specialmente negli ambienti in cui è necessario recuperare spazio, grazie al fatto che scorrendo scompaiono nel muro quando sono aperte.

Il materiale senza dubbio più utilizzato per la realizzazione delle porte da interno è il legno, dotato di particolare eleganza si adatta a qualsiasi arredo e contesto. Materiale molto raffinato per le porte da interno è il vetro, usato spessissimo in abbinamento ad altri complementi come il legno. Il vetro può essere satinato, trasparente temperato o colorato. Un'altra materia prima usata per le porte è l'alluminio, leggero e particolarmente resistente all'umidità e alla ruggine, scelto prevalentemente per ambienti quali cantine, aziende e simili. In foto: Porta Door2000


I materiali

I materiali Le porte da interno possono essere realizzate in svariati materiali, che conferiranno impatto estetico, design, durata e stile, questi si suddividono in materiali per la struttura e per il rivestimento.

I materiali usati per la struttura ne determineranno anche la resistenza e qualità, i più utilizzati sono il legno, il vetro, il metallo e la plastica.

Il legno massello ad esempio offre grande resistenza e durata nel tempo, oltre ad un impatto estetico elegante ed austero. Il legno listellare è una tipologia di rivestimento caratterizzata dall'uso di lastre in MDF o compensato, usate anche in combinazione con il vetro. Il modello tamburato invece prevede un telaio in legno massello riempito con struttura alveolare, le superfici saranno sigillate con pannelli di compensato o MDF. Le ante in tamburato sono molto resistenti al carico ed indeformabili, sono leggere ed economiche.

Il vetro può essere temperato, così da conferire massima resistenza rispetto al vetro non trattato e se dovesse rompersi si frantumerà in minuscoli pezzi non taglienti.

Il vetro stratificato invece è composto da due lastre di circa 3 mm di spessore, incollate su una speciale pellicola, PVB; in caso di rottura la pellicola manterrà i frammenti attaccati. In foto: Porta Door2000


Rifiniture

Rifiniture Le rifiniture delle porte da interno sono fondamentali per la scelta e molte sono le proposte sul mercato.

Il legno sarà disponibile in diverse essenze e tipologie come il legno massiccio, i piallacci naturali, il legno ricostruito, ecc. Gli effetti cromatici che si possono avere sono il noce, l'abete, il pioppo, il wengè, il rovere sbiancato o naturale ed altri.

Anche l'alluminio è utilizzato per le finiture e trattato ad hoc per resistere ai graffi ed alla corrosione: gli effetti finali sono molteplici e contemporanei.

I materiali utilizzati ad imitazione del legno sono chiamati laminati e laminatini; il laminato viene applicato ai pannelli di legno ed offre resistenza ed alti standard igienici. Il laminatino è molto resistente all'umidità, al fuoco, alle macchie, all'usura e può riprodurre nel dettaglio le tipiche venature del legno. In foto: Porta Boccheseporte

Tra le svariate finiture troverete anche quelle laccate, adatte soprattutto ad un arredo moderno, sono caratterizzate dall'applicazione di diversi strati di vernice, opaca o brillante. La gamma di colori ed effetti disponibili è infinita, sono finiture impermeabili e facilissime da pulire, resistenti e molto moderne.


Le porte per interni: Decorazioni

Decorazioni Le porte da interno possono essere anche personalizzate con svariate decorazioni, come ad esempio le incisioni, che daranno un aspetto innovativo alla rifinitura standard scelta come supporto.

Tra i metodi più utilizzati troverete la pantografatura a incisione, in grado di modellare a bassorilievo linee o decorazioni scelte.

Ogni porta da interno avrà un suo stile preciso, dovuto non solo alle decorazioni, al colore ed al materiale, ma anche ad accessori come maniglioni, carter e tutti quei dettagli che vorrete evidenziare. Una porta è come una tela da pittore, da dipingere a piacere e personalizzare. In foto: Porta Flessya