Recupero delle porte a scomparsa

Riciclo ovunque, anche in architettura

La porta a comparsa è oggi una delle più utilizzate in sostituzione delle vecchie classiche porte a battente.

Le porte a scomparsa richiedono un controtelaio che deve essere murato nella struttura per fare in modo che la porta possa scorrere al suo interno.

Una volta posizionato deve essere finito con l’intonaco e la finitura murale più adeguata alle nostre esigenze.

È importante per questo elemento sceglier materiali di prima qualità che ci permettano un’ottima posa e una buona fruizione nel corso del tempo, affinchè la porta vi possa scorrere all’interno in maniera adeguata senza problemi o intoppi.

Inoltre, impiegando materiali di prima qualità nel caso decidessimo di cambiare disposizione interna oppure spostarci potremo con cura rimuovere il controtelaio e opportunamente riutilizzarlo: il recupero delle porte a scomparsa può sembrare una pratica impossibile ma con cure e attenzioni adeguate risulterà semplice e fattibile.

In foto: controtelaio da muratura e cartongesso, Scrigno

controtelaio da muratura e cartongesso, Scrigno

PORTA DOCCIA SCORREVOLE IN CRISTALLO DA 8 MM ANTICALCARE H. 190 MISURA 100 120 140 160 170 PORTA PER NICCHIA APERTURA REVERSIBILE MANIGLIA INOX SCORRIMENTO SU ROTAIA (118-120,5 CM H.190 CM)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 230€


Come fare per rimuovere un controtelaio dalla muratura

progetto d'interni grilli valentina È importante avere al proprio fianco tecnici di primo livello per effettuare opere di questo tipo, con grande soddisfazione e intento di riciclo.

Nel caso in cui si parli di controtelaio rivestito da intonaco di dimensioni classiche, sarà fondamentale iniziare a rimuovere lo strato superficiale d’intonaco dal cassone partendo dalla parte centrale dello stesso e spostandosi gradualmente verso la periferia, assicurandosi di bloccare in basso con due tavole la parte più bassa del controtelaio.

Una volta finita questa prima parte di pulitura, passeremo alla seconda che consiste nello staccare dalla muratura laterale il cassone.

A questo punto, possiamo rimuovere l’intero controtelaio, per il recupero delle porte a scomparsa.

Nel caso in cui il nostro controtelaio sia di dimensioni superiori a quelle classiche standard, sarebbe opportuno irrigidire la struttura per evitare distorsioni o schiacciamenti della stessa, conseguendone un impossibile riutilizzo.

La soluzione in questo caso consiste nel creare fasce verticali d’intonaco che sarà rimosso in modo alternato, una si e una no per evitare che si danneggi.

Questo sistema è ottimale per luci che vanno dai 120 ai 240 cm, in modo da effettuare la rimozione senza indebolire la struttura.

In foto: controtelaio per abitazione privata, Arch. d'interni progettista Grilli Valentina

  • porte a scomparsa Le porte a scomparsa rappresentano un tassello importante all'interno dei complementi d'arredo di un immobile e sono inoltre un'ottima soluzione per risparmiare dello spazio ed ottimizzarlo in ambient...
  • Arredare la propria casa e curare nei dettagli gli ambienti casalinghi vuol dire essere consapevoli di voler vivere in un ambiente armonioso ed elegante; per questo motivo è bene scegliere le porte ad...
  • essential scorrevole scrigno Le porte Scrigno sono una scelta di stile, una scelta per la vita. Porte scorrevoli di alta qualità prodotte da un’azienda leader nelle porte. Tantissime le soluzioni per ogni gusto, ambiente e stil...
  • porta scorrevole scrigno mind Come scegliere una porta scorrevole ma soprattutto quando?la porta scorrevole o a scomparsa è una tipologia di chiusura molto utile in situazioni in cui si desideri recuperare spazio per dimensioni de...

GBT Trolley Dolly Light Shopping Carrello pieghevole 3 Wheel Grande capacità Sedia pieghevole Shopper,D

Prezzo: in offerta su Amazon a: 68,2€


Recupero delle porte a scomparsa: Il riposizionamento e il guadagno ottenuto

essential scrigno Ora che siamo riusciti accuratamente a rimuovere i nostri controtelai potremo procedere all’imballaggio: preventivamente, però possiamo dare una bella pulita con una pistola ad aria compressa per rimuovere l’eccesso di sporco e polvere che vi si è posata.

Per assicurarci che arrivino sani e salvi nel nuovo luogo di posa ricordiamoci che non sono più caratterizzati da distanziatori e da protezioni come al momento dell’acquisto, quindi sarebbe ottimale inserirli nuovamente: potremo realizzarli con piccole assi di legno in modo da irrigidire e aiutarci anche nello spostamento.

La convenienza in tutto questo sta nel fatto che in questo modo potremo riutilizzare porta e controtelaio senza dover riacquistare tutto e soprattutto non produrremo scarti e immondizia che si sommerà a tutta l’esistente.

In foto: Essential scorrevole da interni Scrigno